Vende alcol ai minorenni. Nei giorni scorsi i finanzieri del Comando Provinciale di Siena, nell’ambito del più ampio dispositivo di controllo economico del territorio, hanno indirizzato la loro attività soprattutto nei confronti degli esercenti che, per tipologia di prodotti commercializzati, risultano più a rischio di violazioni delle normative previste a tutela della salute dei consumatori, in particolare minorenni.

Vende alcol ai minorenni: finanzieri in borghese

In tale contesto, pattuglie di finanzieri in borghese, confondendosi nella movida, hanno rivolto la loro attenzione a bar e pub della Valdelsa per verificare la corretta applicazione della legge che pone il divieto di vendita di alcolici ai minori di diciotto anni.

I controlli

Durante i controlli le Fiamme Gialle hanno individuato un gestore di un pub che, senza preoccuparsi della giovane età dell’avventore, ha somministrato senza scrupoli al minorenne un cocktail superalcolico. Il fatto è stato prontamente accertato dai finanzieri che hanno constatato all’esercente una sanzione amministrativa che può arrivare fino a 1.000 euro e, in caso di recidiva, portare anche alla chiusura del locale.

Leggi anche:  Finti Saldi, controlli a tappeto della Guardia di Finanza

Obblighi di legge e tutela dei più giovani

L’attività svolta segue il percorso ormai ampiamente tracciato dalla Guardia di Finanza che la vede impegnata da un lato a sostenere e tutelare gli “esercenti corretti” in quanto rispettosi degli obblighi di legge, dall’altro ad attuare un costante presidio su tutto il territorio di competenza, a tutela in particolare dei più giovani, preservandoli dai potenziali rischi a cui vanno incontro ivi compreso l’eccesso nell’utilizzo di sostanze alcoliche.

LEGGI ANCHE: 1000 MIGLIA POGGIBONSI: LA CORSA ARRIVA IN CITTA’ VIDEO

LEGGI ANCHE: SERENA ZICCA E’ STATA RITROVATA: IL MESSAGGIO DELLA MAMMA