Si butta dalla Torre del Mangia. Negli attimi subito dopo la tragica morte della 35enne che so è tolta la vita è iniziato a girare sul WhatsApp il video macabro.

Si butta dalla Torre del Mangia: l’autore del video shock in -procura

Nel corso delle indagini nei confronti di ignoti per il reato di omissione di soccorso (art. 593 c.p.) a seguito della diffusione sui social di immagini riguardanti la persona deceduta Giulia Marcati, precipitata dalla Torre del Mangia, che si sono sviluppate, tra l’altro, con l’acquisizione di video dirette all’identificazione dell’autore, si è presentato spontaneamente presso la Procura della Repubblica l’autore della ripresa e della successiva divulgazione delle immagini, assistito dai difensori. Il soggetto, cittadino straniero, è stato, come richiesto dalla difesa, sottoposto ad interrogatorio dal Sostituto titolare del procedimento, con l’assistenza degli Ufficiali dei Carabinieri che seguono le indagini e con la presenza dei difensori. Nel corso dell’atto l’indagato ha ammesso il fatto mostrando piena consapevolezza della gravità dell’episodio e profondo dispiacere per la condotta tenuta.

La diffusione

La Procura della Repubblica di Siena ha già acquisito dai carabinieri la prima notizia riguardante la diffusione di un video che mostra il cadavere della donna suicidatasi nella giornata di ieri in Piazza del Campo, e ha incaricato i carabinieri stessi di svolgere accertamenti e indagini sull’episodio, in collaborazione con la Polizia Postale, disponendo in tal senso uno stralcio della particolare vicenda dal fascicolo concernente l’atto anticonservativo, in relazione ad una ipotesi di reato collaterale, quella di “omissione di soccorso”, ex art 593 c.p. I carabinieri stanno già raccogliendo le immagini di tutte le telecamere pubbliche e private che abbiano potuto inquadrare la persona che ha ripreso e diffuso il video in questione.

Macabre immagini

Sono le 12.30 circa, una 35enne madre di due figli si è appena gettata dalla Torre del Mangia, in piazza del Campo a Siena. Nelle immagini uno sconosciuto si avvicina al corpo e riprende i macabri dettagli di quella che è stata una tragedia che ha colpito tutta la città, ed oltre.

Leggi anche:  Moglie gelosa perseguita la "rivale" in amore

Caccia al “regista”

Dopo aver realizzato le immagini lo sconosciuto ha deciso di condividerlo attraverso la rete, facendolo girare su WhatsApp. Delle immagini forte, crude, macabre che a suon di condivisioni sono finite nei telefoni di altri ed altri ancora. Così che i Carabinieri, venuti a sapere del fatto, hanno iniziato ad indagare per rintracciare le generalità dello sconosciuto autore.

LEGGI ANCHE:Donna cade dalla Torre del Mangia: 35enne si toglie la vita 

LEGGI ANCHE:Sostanze dopanti: blitz dei NAS VIDEO 

TORNA ALLA HOME PER ALTRE NOTIZIE