Marocchino denunciato ed espulso: nell’ambito dell’intensificazione dei servizi presso le zone cittadine più esposte al fenomeno degli stupefacenti e per prevenire l’immigrazione clandestina, nonché i furti in appartamento, il Questore di Siena Costantino Capuano ha previsto dei dispositivi congiunti tra personale in borghese della Squadra Mobile, dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e del reparto Prevenzione Crimine.

Marocchino denunciato ed espulso: identificate sessanta persone

Durante i controlli, sono state identificate più di sessanta persone, delle quali quindici cittadini extracomunitari, controllati tre esercizi pubblici, dieci veicoli ed elevata una contravvenzione al Codice della Strada.

Senza passaporto e permesso di soggiorno

Presso la locale stazione ferroviaria, durante un controllo ai passeggeri di un bus partito da Genova e diretto a Roma, è stato trovato un cittadino marocchino di 29 anni privo di passaporto e permesso di soggiorno, titolare solo di una carta di identità rilasciata dalle autorità marocchine.

L’ordine di lasciare il territorio nazionale

Il 29enne è stato foto segnalato presso il locale gabinetto di Polizia Scientifica e, al seguito degli accertamenti, gli agenti hanno verificato la presenza di un precedente foto segnalamento della Questura di Siracusa risalente al 2015 e un ordine di lasciare il territorio nazionale emesso dal Questore della città siciliana. Il 29enne è stato pertanto denunciato alla locale Autorità Giudiziaria per il reato di ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato. L’Ufficio Immigrazione della Questura di Siena ha provveduto alla notifica dell’Ordine del Questore di lasciare il territorio entro sette giorni.

Leggi anche:  Ricavi non dichiarati: evasi 180.000 euro

LEGGI ANCHE: CAMION SI RIBALTA A POGGIBONSI: IN CORSO LE OPERAZIONI DI RIMOZIONE VIDEO

LEGGI ANCHE: MONSUMMANO, INCENDIO AL QUARTO  PIANO DI UN CONDOMINIO