Castelfiorentino, droga nascosta nei cassonetti della carta e nei distributori delle bibite.

Durante il weekend appena passato, i Carabinieri della Compagnia di Empoli hanno intensificato i controlli nel comune di Castelfiorentino, effettuando verifiche mirate a obiettivi sensibili, appositamente individuati al fine di prevenire e reprimere reati contro lo spaccio di sostanze stupefacenti e, in generale, violazioni delle norme inerente all’ordine e alla sicurezza pubblica.

Gli uomini dell’Arma hanno predisposto numerosi servizi per assicurare un monitoraggio costante delle condizioni di sicurezza dei cittadini.
In particolare, nell’arco della decorsa settimana, è stato effettuato il controllo di 108 persone (di cui 51 stranieri), 63 veicoli e 35 esercizi commerciali, impiegando complessivamente 28 militari che hanno effettuato, in totale, 41 posti di controllo.

Nel pomeriggio di sabato11 gennaio, inoltre, unitamente ai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e del locale Comando Stazione, è intervenuta anche un’unità cinofila del Nucleo di Firenze, grazie alla quale è stato possibile recuperare: -20 gr. di hashish occultati dietro un distributore automatico di bibite situato presso la locale stazione ferroviaria;  tre involucri contenenti complessivamente 3,5 gr. di marijuana ed una dose di cocaina del peso di 0,55 gr. occultati dietro un vaso, posto in una zona accessibile alla clientela, all’interno di un locale pubblico;
due involucri contenenti complessivamente 3 gr. di marijuana e un frammento di hashish trovati rispettivamente all’interno di un terrazzino posto al primo piano delle pertinenze di un circolo e all’interno di un cassonetto per l’immondizia destinato alla carta in uso al precitato circolo.

Leggi anche:  Badante sconosciuta al fisco: 40 mila euro mai dichiarati

Lo stupefacente è stato sequestrato e sono in corso ulteriori accertamenti, anche di natura amministrativa