Azienda tessile evade il fisco. Questa volta l’azione ispettiva della Guardia di Finanza si è rivolta nei confronti di un’azienda operante nel campo del tessile che dal 2015 al 2017, non ha adempiuto ad alcun obbligo di natura dichiarativa.

Azienda tessile evade il fisco, non ha adempiuto agli obblighi dichiarativi dal 2015 al 2017

La posizione del contribuente infedele è emersa, nell’ambito di un’autonoma attività di servizio del Reparto operante, grazie all’efficace dispositivo di controllo economico del territorio approntato e dall’indispensabile analisi di rischio condotta dai militari con l’ausilio delle banche dati in uso al Corpo.

L’attività investigativa della Finanza

Grande acume investigativo è stato mostrato dai militari operanti che sono riusciti, con non poche difficoltà, a ricostruire il giro d’affari della ditta, sebbene dalle attività ispettive condotte nel corso del controllo fosse emersa la mancata tenuta e/o conservazione di parte dei registri contabili previsti dalla legge. L’intervento ha permesso di determinare il volume d’affari realizzato dal soggetto che, per gli anni d’imposta controllati, è risultato ammontare complessivamente a circa 112.000 euro di ricavi non dichiarati con oltre 22.000 euro di IVA non versata all’erario. Gli importi sono stati prontamente segnalati, per il recupero a tassazione, all’Ufficio finanziario competente.

L’economia sommersa ostacola la normale concorrenza fra imprese

Nell’ottica della trasversalità dell’azione ispettiva la posizione del soggetto è stata messa sotto controllo anche ai fini dell’eventuale indebita percezione di erogazioni assistenziali. Nulla è emerso sotto quest’ultimo profilo. L’attività posta in essere rientra nelle funzioni di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza volte al contrasto all’economia sommersa e, più in generale, all’evasione fiscale che sottrae importanti risorse economiche allo Stato, produce effetti distorsivi per l’economia, ostacola la normale concorrenza fra imprese e, oltretutto, accresce il carico fiscale nei confronti dei cittadini e degli imprenditori onesti.

LEGGI ANCHE: BADANTE DERUBA ANZIANA, SOTTRATTA CARTA DI CREDITO

Leggi anche:  Violenza in famiglia: 37enne picchiava la compagna ed i figli

LEGGI ANCHE: SOCCORSO IN ARNO, VIGILI DEL FUOCO SALVANO STRANIERO DALLE ACQUE FOTO E VIDEO