Eroica 2019: domenica 6 ottobre, nel piccolo borgo senese di Gaiole in Chianti e nelle limitrofe “strade bianche” del circostante territorio, si svolgerà la manifestazione ciclistica, una sorta di rievocazione storica denominata “L’Eroica”, ideata da Giancarlo Brocci nel 1997 e di richiamo internazionale come testimoniato dagli oltre 7 mila iscritti (a numero chiuso) in arrivo da tutto il mondo. All’evento de “L’Eroica” si partecipa esclusivamente con bici storiche, con abbigliamento che deve essere di ispirazione classica e con accessori che devono seguire il rispetto dello spirito rievocativo dell’avvenimento stesso.

Eroica 2019: alla manifestazione anche una rappresentanza di finanzieri

Alla manifestazione prenderà parte una rappresentanza di finanzieri appartenenti al Comando Provinciale di Siena che si andrà a cimentare nel “percorso corto” di 81 Km, i quali indosseranno, per l’occasione, un abbigliamento storico riportante i segni distintivi del Corpo.  Le Fiamme Gialle partecipanti saranno scortate da un’ammiraglia del passato, l’Alfa Romeo 1900 Super, messa a disposizione per l’occasione dal Museo Storico della Guardia di Finanza.

Leggi anche:  Rissa nella notte in Piazza del Campo, denunciato un 20enne senese

 

Una scorta “d’epoca”

L’auto d’epoca, prodotta il 13 agosto 1954, fu acquistata il mese successivo dall’allora Legione di Trieste. Nata con il colore “grigio alba”, fu originariamente utilizzata, con targa di copertura, per l’inseguimento delle macchine dei contrabbandieri che, all’epoca, facevano la spola tra il confine italiano e quello dell’ex-Jugoslavia. Con l’introduzione delle più performanti Alfa Romeo “Giulia” l’autovettura, ridipinta in un elegante color nero e dotata di supporto per asta portabandiera, fu reimpiegata per il trasporto di rappresentanza.

Tutto originale

Ad eccezione del rinnovamento della vernice null’altro, da allora, è stato cambiato e l’automezzo rappresenta – ancora oggi – uno splendido modello di efficienza unitamente a tanti altri mezzi del Corpo, gelosamente custoditi dal Museo Storico, che costituiscono immagine tangibile della tradizione che si rinnova e diventa modello ed esempio per il futuro.

LEGGI ANCHE:Perseguita i condomini: allontanato da casa

LEGGI ANCHE:Fondazione Biti: una borsa di studio per studenti in difficoltà

TORNA ALLA HOME