Abbattimento in controllo dei caprioli: il primo cittadino del Comune di San Gimignano commenta la delibera di Giunta della Regione Toscana.

Marrucci commenta l’abbattimento in controllo dei caprioli

«L’abbattimento in controllo dei caprioli nella zona di ripopolamento e cattura di Racciano è un’ottima notizia per l’agricoltura di pregio del nostro territorio».

Così il sindaco di San Gimignano Andrea Marrucci plaude alla delibera di Giunta della Regione Toscana che sancisce l’abbattimento ai sensi dell’art. 37 dei caprioli a partire già da questo mese. tutela dell’attività vinicola

A tutela dell’attività vinicola

«E’ indiscutibile come questo provvedimento vada a tutela della nostra attività vitivinicola e delle imprese agricole – prosegue Marrucci – già vessate negli anni scorsi proprio dalla proliferazione degli ungulati, cinghiali e adesso caprioli in particolare. Un provvedimento al quale abbiamo lavorato con il presidente dell’Atc Siena 3 Nord Roberto Vivarelli, che ringrazio molto per l’attenzione verso le problematiche di San Gimignano, assieme all’Assessore Remaschi per la Regione Toscana. E’ un primo piccolo passo, ma era un impegno preso con agricoltori e associazioni venatorie durante la campagna elettorale durante la quale abbiamo più volte ribadito che l’equilibrio faunistico è un aspetto importante per il nostro territorio e prezioso per tutto il comparto agricolo e per l’economia ad esso collegato. Continuiamo a lavorare su questa strada, con il massimo della collaborazione con tutti i soggetti coinvolti».

LEGGI ANCHE: INCENDIA L’AUTO DELLA MOGLIE: ALLONTANATO DALAL POLIZIA

Leggi anche:  Escort e over 45: nove comuni toscani nella top 90

LEGGI ANCHE: LITE FRA PUSHER E UNA CLIENTE IN PIENO CENTRO VIDEO SHOCK