Un 42enne di San Gimignano è stato denunciato ieri per atti persecutori nei confronti dell’ex compagna.

Da giugno perseguitava quella che era stata sua moglie tra pedinamenti, danneggiamenti, minacce, accessi abusivi alle chat del telefono cellulare e dei social network che utilizza la vittima. Si era anche presentato a fare una scenata anche dove la donna lavora. Insomma, la situazione era diventata insostenibile e aveva costretto la donna a modificare le proprie abitudini.

Alla fine la donna ha presentato denuncia per stalking ai carabinieri i quali hanno innanzitutto accertato che l’uomo non sia possessore di armi e poi hanno consigliato alla vittima di rivolgersi a un centro antiviolenza della zona, in attesa dei probabili provvedimenti dell’autorità giudiziaria che valuterà il caso.